giovedì, dicembre 30

Buona fine e buon inizio!


Cari Tonic Friends, che dire di questo ultimo periodo? La preparazione stronca, il freddo punge, l'umido (pioggia, neve, nebbia...) peggiora il tutto. Potreste pensare che non sia un bel periodo: invece è proprio il contrario! Certo, 20 gradi e sole sarebbero meglio (come dice l'Angelo Taylor di Cassina de' Pecchi: "la neve va bene in montagna, a Milano scassa il cazzo"), ma come già detto in passato, è qui che si vede la passione, l'impegno e la voglia di andar forte quando servirà farlo.
Un piccolo aneddoto per divertire chi conosce i protagonisti: 24 Dicembre, vigilia di Natale. Nella palestra di Gessate, il sottoscritto Facocero, in compagnia dell'ispanico Jordi, stava svolgendo un allenamento di pseudo-pesi. Cello e Lo (meglio noti come "la coppia affidabilità") se l'erano chiacchierata alle 11,15 circa: "si si, veniamo anche noi!" avevano detto, tra lo stupore generale. All'alba delle 13,15 un sempre ottimo "partiamo adesso, aspettateci!", ci riporta alla consueta realtà dei fatti...
Per non tediarvi ulteriormente, mi limito ad augurare delle ottime feste a tutti voi! Certo, per il Natale siamo un po' in ritardo, ma prendete gli auguri per buoni. E poi avevo già trovato l'albero (Natale) coi fuochi d'artificio (capodanno) e ne ho approfittato per un augurio retroattivo.
A nome di tutto il Tonic Team, ci vediamo l'anno prossimo!
Un abbraccio.

mercoledì, novembre 17

Buoni compleanni!

Breve post per festeggiare tutti insieme i ben due Tonic-compleanni di questa settimana:

L'Angelo Taylor di Cassina de' Pecchi il 16 e il neo-fisioterapista Pavlov il 18.
A causa della legge sulla privacy, non sveliamo le età raggiunte, ma le candeline a sinistra rendono l'idea... ;-)
Auguri!!

Arnaldo e tutto il Tonic Team

mercoledì, novembre 10

Le grandi verità della vita e il dottor Pavlov

Il periodo della preparazione invernale, in particolare all'inizio, è estremamente ricco di risvolti filosofico-psicologici. E' in questi mesi di fatica che si costruisce la stagione successiva. Ma a volte distruggersi nell'entità in cui ci si distrugge, senza avere un riscontro immediato, non è così facile da digerire. L'idea di portare il proprio corpo e la propria mente allo stremo delle forze per almeno 5 mesi, per poi avere solo una dozzina di gare per vedere quanto questa fatica abbia effettivamente fruttato, non è facilmente comprensibile da chi non ci vive dentro. Ma quando sei lì che ti spacchi di ripetute o di pesi, mentre il tuo corpo ti dice "oh, fulminato, ma sei scemo?!?! Bastaaa!!!", il tuo cervello - malato - ti fa andare oltre, superare il limite (tipo Goku). Certo, prima o poi tutto questo presenta il conto, con dolori e doloretti e conseguenti massaggi, terapie, borse del ghiaccio ecc ecc. Alla luce di questa introduzione, passo ad elencare le famose verità della vita:

1) La preparazione invernale è faticosissima.
2) La fibrolisi fa malissimo.
3) E' duro accettare che "Chi semina raccoglie, ma a volte, anche se semini, non raccogli un cazzo", ma fa parte del gioco.
4) Non sono veri sport per gente massiccia i cosiddetti "sport" che la gente sostiene di fare "per divertirsi": a me l'introduttivo non fa così ridere.
Ripensandoci, forse tutto il post è nato dal mio pettorale dolorante in seguito ai trattamenti di ieri della Dott.ssa Ferrario - santa donna - che si è accanita coi suoi uncini sull'inserzione tendinea del mio pettorale destro (dopo aver debitamente maltrattato il bicipite femorale della povera Marty), che però ora sta decisamente meglio di prima!
Passando al resto del Tonic Team, si riporta quanto segue:
- Dopo il mio sproloquio iniziale, Pavlov merita una menzione particolare: ieri infatti, anche se un po' in sordina, si è laureato in fiosioterapia con 110/110 e lode, mettendo così fine ai gradevoli viaggi sino alla comodissima università di Napoli. Da tutto il Tonic Team, i più sentiti complimenti!
- L'Angelo Taylor di Cassina de' Pecchi continua la sua preparazione atletica: al momento gli scopi degli allenamenti di pesi (ovvero quelli a cui assisto) sembrano essere: riuscire a schiacciare a canestro, aumentare la potenza del motore e diventare il 400ostacolista più fisicato d'Italia. Nel contempo si affatica oltremodo in pista, con i suoi classici lavori da cammello quale è.
- La catapulta del sud, l'uomo in grado di fare venire una donna solo passandole vicino, ha ripreso a calcare l'anello di tartan. Al momento, al terzo metro della seconda prova del primo allenamento, si è stuccato una chiappa. Ma appena si riprenderà da questo inconveniente, continuerà a perseguire il suo scopo, ovvero tornare potente come quando saltava gli italiani per un'influenza a giugno (unico in Italia).
- Cello, in attesa di orari lavorativi più umani (che si spera arrivino presto) continua a frequentare una palestra, con l'unico scopo dell'estetica: almeno quando riprenderà ad allenarsi (perché io ci credo che prima o poi avverrà), sarà già bello come e più di un tempo.
- L'unica cosa che so di Fabione è che lavora sempre tra fighe e discoteche, producendo perle del tipo "oh, il giorno "X", Tonic Reunion a casa Pini, bella raga!" e poi, dopo aver organizzato la cosa, è l'unico a non venire. Facci sapere come stai e come/dove/quanto ti alleni!!
- Il Babbo, dopo l'exploit dell'anno passato (51" basso nei 400 senza allenarsi), si è dato al calcio amatoriale, confermando di essere abbastanza babbo (ma a noi piace così).
Ricordando ai miei amichetti che aggiornare il blog non causa impotenza, saluto tutti i nostri cari Tonic Friends!

Arnaldo

martedì, ottobre 12

Riassunto delle puntate precedenti

Per mille motivi, il TonicTeam viene aggiornato di rado ultimamente. Durante la pausa estiva per il fatto che non c'era niente da dire, durante questo finale di stagione per il fatto che di cose da dire ce n'erano troppe!

Andiamo con ordine:
Come ricordato più volte in precedenza, allo stato attuale delle cose, abbiamo 1 tonico (ovvero il sottoscritto facocero) che ha gareggiato come se gli dessero dei soldi per farlo - 27 gare quest'anno - e altri 2 tonici (l'Angelo Taylor di Cassina de' Pecchi e l'Accelera-tori) che invece, per motivi diversi, hanno dovuto centellinare gli impegni. Il seguente elenco di gare risulterà un po' monotematico sui lanci, ma non è colpa mia se gli altri tonici non sono potuti intervenire nelle varie manifestazioni!
In particolare nell'ultimo mese e mezzo il verbo dei Tonici è stato diffuso:
- in Svizzera (Locarno, 29 Agosto, 43,97m di disco per me e 50 franchi in tasca)
- a Reggio Emilia (4 Settembre, 45,13m di disco per me)
- all'Arena di Milano, per i campionati provinciali (11-12 Settembre, 11"37 per Fabione nei 100m, mentre per me 45,55m di disco e 45,05m di martello)
- a Brescia (18 Settembre, 45,13m di disco per me)
- a Cremona (3 Ottobre, 45,34m di disco per me)
I più attenti - ma anche gli altri - avranno notato che non ho parlato dei CDS, Finale A Argento di Comacchio (Fe): questo perché mi sembrava riduttivo aggiungerli all'elenco della spesa di cui sopra. Senza paura di smentita, va detto che in quell'0ccasione si sono viste le rinomate palle dei tonici. Già, perché i due atleti a mezzo servizio citati in precedenza, non lo erano per mancanza di voglia: Fabione è sempre impegnato a fare il taxista per qualche figa della settimana della moda e nonostante allenamenti e condizione altalenanti, si è fatto la sbatta di venire a Comacchio in giornata e dare un ottimo contributo alla 4x100m, con una seconda frazione delle sue (in pratica fa 200m, dal momento che insegue il terzo urlando quasi fino al cambio successivo). Sforzo purtroppo vanificato da uno sfortunato ultimo cambio fuori settore (con tanto di tuffo di testa di Fabietto), ma il nostro ha fatto la sua parte. invece era alle prese con un infortunio al bicipite femorale, che l'ha bloccato per tutto settembre, con una ricaduta a sole due settimane dalla finale. Nonostante il rischio di danni ben peggiori dello stiracchiamento già presente, il Capitano ha corso i suoi 400hs con grinta, riuscendo ad arrivare in fondo con un buon quarto posto. Il tempo non è importante (55"44 per la cronaca), quello che conta è sempre la stessa cosa: ESSERE TONICI! E come disse Valentino Rossi l'anno scorso dopo aver vinto il mondiale: "gallina vecchia un ca...volo!". Mi cito brevemente e per ultimo per compensare la mia autobiografia delle righe precedenti. Sarà l'acqua, sarà l'aria, sarà il caffè, ma proprio in occasione della finale, sono riuscito ad agguantare il personale stagionale di disco con 47,25m, a soli 18 cm dal personale storico del 2004, prima che gli acciacchi a ginocchia e schiena minassero il mio fisico (?). Grande soddisfazione (anche se quei 18 cm.... mmm, mannaggia!) e quarto posto. Il giorno dopo, vai di martello, onorato con 44,70m.
Per quanto ne so, gli altri tonici, per problemi lavorativi, hanno al momento smesso di calcare l'anello di tartan, ma collaborano ancora attivamente, ognuno coi suoi mezzi: il Conc e Pavlov con attività fisioterapiche, Robbi con i suoi viaggi (al ritorno, vai di Tonic Reunion), Cello con i suoi racconti e aneddoti (provate a farvi raccontare com'è bello andare a lavorare in scooter: altro che Ken Follet!), il Babbo... beh, lui con gli insulti e le minacce di violenza sessuale che gli tiriamo dietro quando costantemente ci pacca le serate (servono a tenere unito il gruppo).
Questo post sarebbe dovuto comparire prima questa mattina, ma mi è toccato recuperare l'Accelera-tori in panne con la moto (sfiga 1). I successivi avvenimenti, sono stati lezione persa per lui (sfiga 2) e metro che gli arriva davanti mentre ci salutavamo fuori dalla macchina (sfiga 3): per la serie "certe mattine è meglio restare a letto"!
Rega', questo è più o meno quanto di Tonico è successo in questo lungo periodo senza aggiornamenti. Con i prossimi mesi di preparazione invernale, visto anche il chiaccherato ritorno agli allenamenti del sabato mattina di Cello, cercheremo di rendervi edotti su come proseguono le nostre vite, atletiche e non.
Un caro saluto a tutti i Tonic Friends!

Arnaldo

venerdì, settembre 3

Ciao Marco

E' settembre, l'ultima parte della stagione sta per cominciare, e ci sarebbero un sacco di cose da raccontare in questi ultimi giorni d'estate: le vacanze, le prime gare dopo la pausa, le goliardate stupide. Ma questa volta non ne parleremo. Questa volta purtroppo ci siamo trovati in mano una di quelle notizie che non si vorrebbero mai ricevere, la morte del nostro amico e compagno di squadra Marco, figlio del nostro Presidente. Davanti a tragedie del genere non ha senso sprecare fiumi di "inchiostro digitale" per trovare le parole giuste: non esistono. L'unica cosa che possiamo fare tutti, per rispetto e per realizzare quello che sicuramente era il suo volere, è andare avanti e fare il possibile per essere felici.
La foto è per una nota personale. Era oltre 15 anni fa, calcavo per le prime volte la pista di atletica e Marco mi aveva soprannominato "il bambino delle mille lire" (quello di destra): chi è abbastanza anziano o chi mi ha conosciuto da piccolo, può confermare che in effetti la somiglianza era notevole.
Tutto il TonicTeam non può fare altro che stringersi ad Adolfo, Pietro e a tutta la famiglia.
Ciao Marco, ci vediamo al traguardo.

Arnaldo e il TonicTeam

giovedì, luglio 22

DOTTOR SUINO....

Il tempo per aggiornare scarseggia ma a sto giro non potevamo esimerci dal farlo! Il Suino, al secolo Arnaldo Pini ha completato i suoi studi in sassologia ed è ufficialmente Dottore Magistrale in Geologia. Dopo una carriera scolastica costellata di voti alti ma inutili, tipo 98 alla matura, e 109 alla laurea triennale, finalmente il nostro si porta a casa un bel 110, diventando ufficialmente uno dei più eruditi lanciatori a livello mondiale, se non addirittura il migliore!!! :D



Ora potrà continuare a smerdarsi in fosse e cave ed affioramenti alla ricerca di sassi e rocce, ma con in testa la corona d'alloro (che tra l'altro col maiale ci sta bene!).



Vorrei concludere il capitolo laurea con una nota su nuovi limiti di pezzatura ascellare raggiunti da mio fratello, complice la tensione post discussione ma pre voto, e la mancanza di aria condizionata nei corridoi dove si stava protraendo l'attesa...Posterò la foto appena possibile!!!! ahahah

Cambiamo argomento e passiamo all'atletica. Già che ho parlato del suino cominciamo da lui; è stato il tonico più attivo nell'ultimo periodo, praticamente gareggiava ogni 2/3 giorni con risultati mediamente interessanti, culminati con il 46e30 ottenuto a Donnas in una gara di livello pazzesco (il vincitore ha fatto più di 65 metri ed il nostro amichetto Vian, con 57 è arrivato 7°, proprio davanti al suino!).

L'unico altro atleta tonico sono io, che dopo gli ASSoluti di Grosseto, dove ho corso per ben un ostacolo (su 10...), mi son riposato una decina di giorni per riprendermi da un leggero stiramento dell'ileopsoas, muscolo dal nome impronunciabile, ma purtroppo fondamentale per chi corre e sopratutto per chi fa ostacoli!Cmq adesso mi sto allenando a bomba perchè a settembre voglio spaccare!

Cellino non è più molto atleta, però è diventato un fan delle due ruote a motore; chiedeteglielo e vi descriverà come solo lui sa fare la libidine di andare in giro col suo possente scooter Honda 125!!!

Il Babbo è un babbo....dopo questa tautologia posso dirvi di averlo visto in palestra ieri, vestito con una divisa che era un buon mix tra giocatore di calcetto del Napoli ed un fantino del Palio di Siena....Imbarazzante!
Naturalmente ha fatto un po di pesi a caso e poi non ha corso un cazzo! Lo attendiamo comunque alla ribalta, visto che pur non allenandosi corre i 400m in 51 e mezzo!
Fabione non lo vedo da un pò però se vi interessa si è tagliato i capelli e si allena in maniera altalenante, compatibilmente con i suoi 87 impegni diversi, tra discoteche, modelle e fighe varie....speriamo che corra (forte ovviamente) a settembre! Zio fatti vivo ;) !!!

Robbi è disperso nei balcani o giù di li, ma sono certo che correrà nei boschi, salterà staccionate, solleverà tronchi, cadrà nei rovi e si sporcherà di fango e forse anche merda, come solo un uomo bucolico come lui sa fare! E poi certamente commenterà il presente post ragguagliandoci sulla sua situazione!

Le attività di Pavlov e Ramon non sono pervenute, ma i due nostri fisioterapisti, massaggiatori, tuttologi della terapia fisica e anche escort (per uomini e donne...;) sapranno farsi vivi e dirci che cazzo stanno facendo, sempre che interessi a qualcuno (a me non tantissimo...ahahah!).

Adesso mi son proprio rotto di scriver cagate, la prox volta aggiorna qualcun'altro!


PS: Settimana scorsa ho corso il 400 più birra, ottenendo il personale (imbarazzante...lo so) di 2 min e 43", unico Tonico presente insieme all'unico HNNA, il meraviglioso coach K detto anche Alessio Conti....Per il video della performance andate su facebook o sul blog di Canegrate!

Bella


Lo


PPS: visto che non sono in possesso della foto del Suino sudato, posto quella di una suina sudata....fa lo stesso no? :D




domenica, luglio 4

Grosseto 2010

Anche per quest'anno è passato l'evento clou della stagione per i comuni mortali, ovvero i Campionati Italiani Assoluti, con sede - come si può evincere dal titolo - a Grosseto.

La cronaca, purtroppo, non porta buone notizie per i tonici: infatti l'unico di noi in gara, ovvero , ha dovuto interrompere la sua prova dopo il primo ostacolo a causa del riacutizzarsi di un dolore alla coscia sinistra. Speriamo tutti che non sia nulla di grave e aspettiamo con ansia gli esiti dell'ecografia di lunedì dal dottor De Luca, certi che l'uomo dagli occhiali fumé saprà trovare come al solito anche il minimo problema (o nel caso certificare che non ce ne sono!).
Dato che altre notizie interessanti non ce ne sono, mi vorrete scusare se porto avanti due polemiche:

Polemica 1: già eviscerata in tutte le sue forme da almeno 10 persone che conosco, ma vale la pena ribadirlo. Come minchia è venuto in mente alla FIDAL di fare i Campionati Italiani Assoluti di mercoledì e giovedì?!? Tra l'altro in soli 2 giorni (contro gli usuali 3), costringendo quindi a un tour de force chi dovesse fare più di una gara. Come al solito, si ragiona in funzione della ristretta elite invece che dei poveretti che per fare gli italiani hanno dovuto prendersi le ferie...

Polemica 2: il titolo dell'articolo del sito FIDAL dopo la prima giornata: "Assoluti super: Howe 8,16, Di Martino 2,01". Io non ho nulla contro il testimonial del Kinder Bueno, ma, tabelle di punteggio alla mano, direi che ci sono stati almeno due risultati maschili migliori, ovvero il 10"16 sui 100m del nostro amico Simone Collio e il 17,00m nel triplo di Donato (ok, questo era in seconda giornata, non potevano scriverlo il giorno prima). Che voglio dire con questo? Che in Italia c'è spesso la brutta abitudine di parlare dei già famosi, anche nel caso qualcun'altro faccia di meglio! E, visti i risultati di lungo e 100m, poteva starmi bene un "lungo e 100m super", ma così proprio no!

Cari Tonic Friends, voi che ne pensate?
Aspettiamo i vostri pareri!

Arnaldo

venerdì, giugno 25

LA BENZINANZA

Nelle giornate di mercoledì 23 e giovedì 24 (anzi, nelle serate), in quel di Busto Arsizio si sono disputati i Campionati Regionali Individuali 2010.

Per i tonici in attività (Pini Bros.) risultati variabili, ma tutto sommato positivi:
- 23 Giugno: il sottoscritto Facocero si è cimentato nel suo lancio del disco (vi piace se parlo in terza persona?), con la speranza di centrare il tanto agognato minimo per gli Italiani Assoluti, in programma la prossima settimana a Grosseto. Purtroppo nonostante la discreta misura (45,91m, seconda misura dell'anno), non c'è stato nulla da fare, servivano un paio di metri in più. La cosa non è stata vissuta come un fallimento ("non è il fallimento la vera sconfitta, ma lo è lo scopo mediocre" dice il saggio), anche perché in effetti per fare sti minchia di 48 m doveva venire giù la madonna all'incontrario unita a una serie di eventi tecnico/atmosferici = beccare il super lancio + una folata di vento. Devo dire che mi avevano un po' illuso le previsioni meteo che davano vento contrario (al disco serve contro, nda) di discreta entità, ma sul campo c'era calma piatta. Almeno mi sono consolato con il terzo posto e con i conseguenti 30 euro di buoni benzina!
- 24 Giugno: si parte coi 400hs, prima gara della giornata. L'Angelo Taylor di Cassina de' Pecchi parte subito con una convinzione che da troppo tempo mancava, aggredendo il rettilineo opposto quasi come una volta. Al cambio di passo (14 sino al sesto ostacolo) fa come al solito un po' di casino, ma esce comunque bello in spinta dalla curva, riuscendo pure a chiudere abbastanza forte, nonostante qualche torsione sulle ultime barriere. Alla fine il responso è 53"39, miglior tempo dell'anno di mezzo secondo, titolo regionale e 100 euro di buoni benzina. E mo, forza che a Grosseto settimana prossima si legna!!!

E questo è quanto cari Tonic Friends, ci aggiorniamo alla prossima settimana!

Arnaldo

Ecco Lò in azione sull'ultimo ostacolo

giovedì, giugno 10

IL BABBO IS BACK!

Breve ma doveroso aggiornamento dell'ultim'ora:

ieri sera a Cernusco sul Naviglio, durante il Meeting Interregionale di Velocità, si è visto il ritorno sulla pista del Babbo, al secolo Andrea Baroni (ma meglio Babbo) nei suoi 400m!! Il tempo non sarà di valore internazionale (51"48), ma vista la casualità della sua vita atletica e non, è sicuramente qualcosa di eccezionale. Obbligati i ringraziamenti al suo coach Fabrizio Mantovan, uno uomo che in effetti, in uno modo o nell'altro, ha avuto modo di seguire almeno per un breve periodo, più o meno tutti i Tonici. Sua la frase a caldo di ieri sera:"mettendo assieme i miei metodi e la tua testa di cazzo, ce l'abbiamo fatta!"
Che dire: complimenti Moichano! Ti attendiamo ad altri improbabili traguardi.
Un saluto a tutti i Tonic Friends!

Arnaldo

domenica, giugno 6

Doveroso aggiornamento

Oramai il ritmo di aggiornamento del blog del nostro team, sta subendo gli effetti delle vite dei suoi componenti: meno tempo = meno gente che gareggia = molto meno tempo per scrivere post interessanti (in effetti più per mancanza di spunti che di voglia).

Va detto infatti che gli addetti allo scrivere (se possibile non solo di gare e risultati, ma anche di fantastici aneddoti, che ci hanno reso famosi nel mondo), siamo Io (il facocero, n.d.a.), , Cello e Rrrrobbie. Ma dato che quest'ultimo è in Montenegro, il precedente lavora stile campi di cotone e Lò si divide tra 3 campi diversi, riduce quasi solo a me il numero effettivo degli scriventi, il che pone quantomeno dei problemi di argomentazioni. Se tutti i giorni scrivessi dei post dove descrivo i miei allenamenti (tra me e i bambini del Club Resort di Gessate non avvengono relazioni umane degne di essere narrate), direi che la gente si romperebbe le palle alla seconda (dai, alla prima no!). Quindi, dato che citando il sempre ottimo ermellino fulvo, "il blog non è come una donna, non si incazza se non lo caghi per un po' " preferisco scrivere magari di rado, ma quando c'è qualcosa da dire!
Dopo questo preambolo infinito, che inizia a stancare anche me, veniamo ai fatti: settimana ricca di avvenimenti per i tonici attualmente in attività, ovvero i Pini Bros. Nell'ordine:
- 2 Giugno, Mondovì (Cn): dopo solo due ore e mezza di viaggio sulla spider del mio amico Fabio Vian (se lo conoscete, sfottetelo per la macchina, magari se ne compra una vera), gara di disco con un risultato abbastanza schifoso (43,18m), parzialmente giustificato dalla pedana veramente terribile (scivolosissima!!). Comunque è sempre fieno in cascina.
- 2 Giugno, Parma: ai campionati regionali dell'Emilia-Romagna, prende parte come special guest l'Angelo Taylor di Cassina de' Pecchi. Dopo la settimana abbondante di stop per il mal di schiena ("ale di maio!", come direbbe il coach K), per il nostro è stato un 400hs molto guardingo in partenza, con un passaggio all'8° ostacolo mooolto lento e controllato, ma un finale alla Mori (è mio fratello e sono grosso, lo paragono a chi mi pare! ;-p ) che gli fa chiudere in ogni caso meglio della prima uscita (53"82) e con buone sensazioni per le gare a venire (Meeting di Ginevra il 12/6 e seconda fase dei CDS a Nembro il 13/6)
- 5 Giugno, Donnas (Ao): campionati regionali della Valle d'Aosta. Parto dalle note positive, ovvero il mio season best nel disco con 46,44m. Le note negative, invece, vanno all'organizzazione (per quanto riguarda i lanci, per carità, nel resto non so!): non pensavo fosse possibile fare tutto sto casino con quattro gatti iscritti. Ma la bellissima pedana e il venticello amico (anche se ci hanno fatto iniziare alle 17,15 invece che alle 16,40 e da quelle parti lo sanno anche i sassi che il vento è il migliore tra le 15 e le 16...), valgono il viaggio.
Ecco, questo è tutto per ora, speriamo di potervi nuovamente aggiornare con novità positive dopo il prossimo weekend!
Un saluto a tutti i Tonic Friends, sempre fedeli nonostante tutto!

Arnaldo

venerdì, maggio 28

CNU 2010

News from Campobasso, dove si stanno svolgeno i Campionati Nazionali Universitari. Il Facocero, unico Tonico presente, giunge terzo con la discreta misura di 44,45. Alla stampa internazionale il suino lamenta fondamentalmente la poca freschezza dovuta alla levataccia per presentarsi sulla (brutta) pedena alle 9e30 ma è molto soddisfatto del risultato!

Per i risultati completi potete guardare qui: http://www.fidal.it/2010/COD2649/Index.htm

e tra l'altro vengono aggiornati quasi in tempo reale!

In bocca al lupo agli amichetti ed amichette che non hanno ancora gareggiato, e soprattuto alle tonic girlfriend Martina e Sara!


Bella


Lo

lunedì, maggio 17

Sagra della salsiccia, parte I

Per chi non fosse esperto di botanica, gli alberi nella foto sono pioppi. La loro cospicua presenza ha trasformato il campo di Lodi, ieri sede della prima fase regionale dei CDS Maschili, in una simpatica boccia natalizia (sapete, quelle che quando le capovolgi, poi nevica). La densissima presenza degli odiati piumini, ha rotto le palle non poco, ma alla fine i vari atleti in generale e il Tonic Team in particolare hanno portato a casa dei buoni risultati.
Parto da me stesso (è il facocero che scrive, nda), non per egocentrismo, ma perché sono stato il primo tonico a scendere in pista. Sabato nel lancio del disco, nonostante l'immane numero di partecipanti (e il ritorno da Londra la notte prima), sono riuscito a fare un buon 45,73m, season best e buone sensazioni per il futuro prossimo. Poi la domenica mi sono esibito in 3 lanci del martello conditi da altrettanti urlacci, per la gioia dei presenti. Tali immani grida hanno spinto l'attrezzo sino a 44,15m, tutto sommato una buona misura. L'altro tonico a scendere in pista, all'esordio stagionale nel suo caso, è stato , nei suoi 400hs, conclusi con un buone 53"93. L'Angelo Taylor di Cassina de' Pecchi, nonostante le ultime tre settimane di preparazione siano state fastidiosamente interrotte da un indurimento alla coscia, ha esordito con un secondo in meno rispetto alla prima gara dell'anno scorso (quando invece era perfettamente sano) e alla prima uscita ha già archiviato la pratica "minimo per gli assoluti": segno che con la gamba a posto e il lavoro invernale ben metabolizzato, ne vedremo delle belle! Qualche ora dopo, ha preso parte anche alla 4x400m, dove la stanchezza si è fatta sentire un po' per tutti e nessuno ha particolarmente brillato: si andrà meglio alla seconda fase!
Ho sentito Fabione, sempre alle prese col suo piede dolente (ma si spera in via di rapida guarigione), mentre Cello si è presentato ieri a Lodi in veste di supporter, allietandoci con la sua sempre ottima presenza. Già che c'è, gli faremo fare una revisione al bilancio del Tonic Team.

Detto ciò, a risentirci alle prossime news!

Arnaldo

martedì, maggio 11

IL SURRISCALDAMENTO GLOBALE

Come si può immaginare dal titolo vagamente polemico, questo post non parlerà solo di atletica. Alzi la mano chi non si è stufato di fare tutto aprile (e per ora metà maggio) ad allenarsi/gareggiare in calzamaglia e felpa, manco fosse fine ottobre! E che due coglioni!!!

Detto questo, per ora gli esiti agonistici del Tonic Team sono un po' frammentati. Nel senso che il sottoscritto facocero ha fatto tutte le gare in calendario sino a oggi dai primi di aprile, mentre gli altri tonici ancora attendono di esordire. Quantomeno per , questo dovrebbe avvenire il 15-16 maggio p.v. a Lodi, in occasione della prima fase dei CDS Assoluti, dove si cimenterà in 400hs e 4x400m. Per lui niente 110hs per non rischiare il riacutizzarsi di un fastidio alla coscia che ha causato questo ritardo nell'esordio. Il povero Cello, oberato di lavoro come non mai, non riesce purtroppo ad allenarsi come si conviene, e per ora non sembra avere intenzione di gareggiare, onde evitare di uccidersi. Dell'accelera-tori non ho notizie dall'ultima bevuta: come va il tuo piede? L'ultimo tonico ancora in attività (per quanto ne so, almeno) è il babbo, che spero ci dia sue notizie tramite i commenti. Dovrebbe essere tutto, a meno che Rrrrrobbie, la catapulta del sud, non faccia un rientro a sorpresa dall'Amaro (Montenegro) per fare una gara a caso, come coronamento dei suoi allenamenti locali (panca e corsa in montagna, mi sembra di capire: vedremo se questa innovativa tecnica porterà qualche frutto!).
Ci riaggiorniamo dopo i societari!
Un saluto a tutti i Tonic Friends e un in bocca al lupo a chi gareggia!

Arnaldo

lunedì, aprile 26

Auguri Cello!

Il Tonic Team al completo coglie l'occasione per porgere i suoi più sinceri auguri all'ermellino fulvo, che oggi 27 aprile (o àprile, come direbbe il Big K), compie 27 anni: Auguri Cellino!

La foto vuole ricordare al festeggiato che, malato o no, se pacca un'altra grigliata, è un finocchio!
Propongo a brevissimo una Tonic Reunion per festeggiare Cello e sparare le consuete cazzate, comunicate a mezzo e-mail, prego.
E già che siamo qui, un saluto a tutti i Tonic Friends!

Arnaldo

giovedì, aprile 8

Aprile: gli esordi e le gare a caso

Dato che da settimane nessuno dei miei amichetti si prende la briga di aggiornare il blog (anche per mancanza di spunti in effetti, ma son tutte scuse), eccomi qui da Roma a fare un breve post. In effetti il luogo da cui scrivo è abbastanza attinente al titolo: domani sera tornerò infatti dall'urbe per poi cimentarmi il giorno dopo in una gara di lancio del disco a Chiari. Per quanto ne so, sarò il primo Tonico ad esordire all'aperto, anche se lo spirito della gara non sarà proprio super agonistico, ma piuttosto un buon allenamento dopo una settimana tra supplì e antiche rovine (il tutto unito al fatto che lancio da 3 settimane dopo 3 mesi fermo: non proprio il massimo!).
Dopo questo breve aggiornamento, non mi rimane che porgere i consueti saluti a tutti i Tonic Friends!

Arnaldo

domenica, marzo 14

Auguri suino



Con il consueto tempismo (e quindi in ritardo) facciamo gli auguri al facocero che ieri 13 marzo ha compiuto 27 anni!

In attesa di una Tonic riunione necessaria per i doverosi festeggiamenti del caso, il tonic team saluta tutti ed augura buoni allenamenti (speriamo col sole ed il caldo)!


Bella


Lo

martedì, marzo 9

Si ricomincia


Oggi, nonostante la lieve nevicata fuori stagione (e anche basta direi, vogliamo il caldo!!!), non posso lamentarmi della giornata. Stamattina infatti, si è svolta l'ennesima visita dalla dottoressa Ferrario, al fine di stabilire le condizioni del mio pettorale destro, solo che stavolta - finalmente! - il responso non è stato "almeno altre 3 settimane fermo", ma "è a posto, con calma, ma puoi ricominciare a lavorare". Giuro che se mi avesse detto ancora di stare fermo, avrei iniziato a urlare! Invece ero bello felice, e neanche la gradevolissima fibrolisi al tendine del pettorale mi ha peggiorato l'umore.
Cambiando argomento, non ho grandi informazioni su quello che i miei compagnucci stiano facendo sui vari campi di allenamento, spero possano darci maggiori delucidazioni a breve. So per certo che continua a macinare km, forza e acido lattico: lo vedo bello in forma e soprattutto bello convinto. Efforza Lò! So che Cello ultimamente sta subendo orari di lavoro tipo schiavo nei campi di cotone (con l'aggravante che lui deve pure stare in giacca e cravatta) e per quanto ne so non si sta allenando granché. Se poi ci uniamo le sue seratine con rientro all'alba il venerdì sera, chiaro che anche il sabato gli allenamenti non possono essere molto produttivi. Ma sti cazzi, vogliamo concedere un po' di svago al revisore contabile più atletico d'Italia? Per quanto riguarda il Moichano e Fabione, del primo non so se si è già ripreso dai malanni post-carnevaleschi, del secondo non so proprio più nulla dopo le ultime uscite della stagione indoor: rega', fateci sapere!
In attesa del sole e della primavera, un abbraccio a tutti i Tonic Friends.
Arnaldo

mercoledì, febbraio 24

News

Il sito langue da troppo tempo, gli impegni dei Tonici rendono sempre più difficile l'aggiornamento, quindi sarò breve! Dopo Macolin il sottoscritto è stato bloccato una settimana piena per via del mal di schiena; ho quindi ripreso in pieno la preparazione per i 400..Efforza!
Il Suino non ha ancora risolto lo strappo al pettorale quindi prosegue con i lavori in palestra in attesa di poter testare il suo braccione in gara.

Il Moicano corre assai poco ma si pompa come un bastardo in palestra col risultato che è gonfio come un rospo; per chi non lo sapesse in nostro ghepardo, approfittando della sua fisicata, per carnevale si è travestito da "diavolo" pitturandosi di rosso da testa a piedi ed uscendo la sera in MUTANDE (e basta)! Non vedo l'ora che metta in giro qualche foto della sua bravata...bella Andre adesso goditi i meritati giorni di influenza e sciolta!!! ahahah

Gli unici 2 Tonici che han gareggiato sono Fabione e Cello: l'accelera-tori in quel di Saronno ha percorso i 60 piani ai campionati regionali in 7"22....Immagino non sia particolarmente soddisfatto, visto il tempo, ma lascio a lui eventuali commenti sulla gara, considerando che non ci siamo sentiti!

Il bel revisore contabile, oberato putroppo dagli impegni lavorativi, ha affrontato una gara di salto con l'asta a Canegrate senza preparazione, portando a casa un facile 3,60m d'ingresso e 3 onesti tentativi falliti a 3,80m.

In culo alla balena a chi farà gli ASSoluti indoor ad Ancona ed in attesa di post più interessanti auguro buona settimana a tutti.


Bella


Lo

lunedì, febbraio 8

Aosta, Macolin ed altre amenità....

Un intenso week end si è appena concluso per il Tonic Team con l'esordio di Fabione! Il nostro accelera-tori si è presentato bello agile nell'ottimo impianto di Aosta per testare la sua condizione sui 60m. Il risultato netto è un 7"26 (7"29 in batteria) che non soddisfa il nostro uomo che lamenta una pessima accelerazione ed una reazione bradipesca allo sparo. Bisogna anche tener presente che era la prima uscita dopo lunga inattività e con una preparazione a tratti altalenante, che ha trovato continuità solo nelle ultime settimane. In compenso il lanciato è discreto e per tanto siamo fiduciosi che che il nostro zio si possa produrre nelle prossime gare in tempi più consoni alle sue potenzialità!! Forza bello sotto con gli allenamenti!!!!
Il sottoscritto (Lo) ritorna da Macolin (Svizzera) con 4 gare sulle spalle ed una buona costanza di rendimento sugli ostacoli alti; 8"54 sabato ed 8"53 domenica (primato stagionale). Sono abbastanza contento anche se il personale non mi sarebbe dispiaciuto, ma sono ottimista per i regionali di Saronno tra 2 settimane. In generale la trasferta è stata molto divertente, le gare ben organizzate, la compagnia davvero ottima; tra le tante perle di saggezza venute fuori nella 2 giorni svizzera vi lascerò forse la migliore, partorita da un amico triplista di Lecco del quale non farò il nome..."un cazzo duro non ha coscienza!"

Dopo questa massima passiamo ad Andi; il suino dopo essersi allegramente strappato il pettorale facendo croci ed avendo appreso che il danno non è ancora rientrato si sta destreggiando fra riabilitazione e dimagrimento! Oramai si può quasi affermare che abbia gli addominali....ho detto QUASI!

Seguito come sempre dalla nostra dottoressa Ferrario il facocero ha chiesto se ai campionati di lanci invernali avrebbe potuto almeno lanciare il martello ma la risposta è stata perentoria ed equivoca: "no prima ti voglio toccare io!"....pare che la dieta faccia effetto!

Concludiamo con Cello che non ha gareggiato ma speriamo tutti che ci delizi con le sue gesta atletiche al più presto, magari ai regionali di Saronno tra un paio di settimane!


Bella


Lo


Ps: vi lascio con un filmato della mia gara di sabato e ne approfitto per salutare Robbi che si trova sempre in montenegro, dal quale attendo un commento sulla mia tecnica sopraffina e sulla mia nota leggiadria nella corsa!!! (dai un pochino son migliorato no rrrrr?!?!) ahahah
video

giovedì, gennaio 28

60 hs, atto II...waiting for Ancona!

Volendo mettere insieme le due notizie principali della settimana, la foto mi sembrava adatta. Ma veniamo alla loro descrizione, in ordine strettamente cronologico.

24/1, Aosta: è in scena la seconda uscita stagionale sui 60 hs per . Nonostante l'assenza di finalizzazione all'evento dei suoi allenamenti, le sensazioni sono buone. Ai vostri posti, pronti...fuoco alle polveri, si attacca il primo a bomba, giù subito, 3 passi rapidi e siamo già al secondo, giù dal secondo e... altro sparo, falsa partenza. Codroipo (paesino in provincia di Udine, anagramma di un'esclamazione attinente al contesto). Certo che dare una falsa tra 2° e 3° ostacolo in una gara che ne ha 5 in tutto, ci vuole della furbizia. E della sfiga, se si considera un'inusuale partenza a stecca. In ogni caso per fortuna non è il nostro eroe a venir squalificato, a causa del nuovo regolamento (purtroppo è il nostro amico e compagno di squadra Luca Barbero, che però, se non ho capito male, ha poi corso la finale). Vabbè, si torna sui blocchi con la grinta e l'energia nervosa di un bradipo. E in effetti l'8"72 della batteria non è proprio una figata. Ma per fortuna, nonostante la lunga attesa per la finale, il brother riesce a inanellare 5 ostacoli degni della sua ignoranza e a forza di cosce fa segnare un buon 8"59, personale stagionale e quinto posto per lui. Non male, considerando l'età che avanza! Nel video sottostante, potete apprezzare cotanta esplosione di tecnica e potenza (corsia 1 per lui, tutto a destra nel riquadro).
30-31 /1, Ancona: per quanto ne sa chi scrive (si attendono conferme o smentite), in queste date, il buon Cello si cimenterà nei Campionati Italiani Assoluti (o ASSoluti, come direbbe il coach K) di eptathlon. Quest'anno il filo conduttore della sua preparazione è stato sostanzialmente il caso, per via degli impegni lavorativi, ma resta comunque il revisore contabile più atletico che io conosca. In ogni caso facciamo all'ermellino fulvo i nostri più grandi in bocca al lupo: forza cellino, Ceglie lo farebbe!

Venendo a chi ancora non gareggia, invito Fabione e eventualmente il Moichano a aggiornarci sulle loro quotidiane (o quasi) fatiche al campo, dal momento che le notizie che mi giungono a tal proposito sono scarse e frammentarie. Per quanto riguarda il sottoscritto Facocero, si attendono gli esiti dell'ecografia al pettorale dx di venerdì col dott. De Luca: in base al responso dell'uomo dagli occhiali fumé e alle conseguenti diagnosi e prognosi della dott.ssa Ferrario, il mondo porrà fine alla trepidante attesa, e saprà se potrò esordire il 6 di febbraio al Saini (Mi) ai campionati regionali invernali di lanci, o se sarà il caso di non rischiare uno strappo.

Un saluto a tutti i Tonic Friends!

Arnaldo

video

lunedì, gennaio 18

Robles trema

Lo scorso sabato, in quel di Modena, è avvenuto l'atteso esordio di nella stagione indoor sui 60 m con barriere. Imponenti le misure di sicurezza per contenere le sue fan e quelle dell'ermellino fulvo (alla sua seconda uscita stagionale sulla distanza), in delirio al passaggio dei loro beneamini. Minchiate a parte, buona prova del mio brother, che rompe il ghiaccio in batteria con 8"65 (poi 8"61 in finale, quando un crampo giù dal secondo ostacolo ha ulteriormente abbassato il suo già radente culo, facendogli centrare il terzo). Meglio dell'esordio, ma sempre un po' rigido e "telefonato" il bel Cello. Per lui un 9"12 che non è proprio una figata, ma almeno ha il pregio di essere migliorabile nelle prossime uscite e di contribuire a ritrovare il ritmo-gara necessario a spaccare le chiappe ai passeri più avanti. In ogni caso con questa gara parte la sfida del Tonic Team a Robles (notate nella foto la sua espressione di paura): i nostri paladini hanno corso, ora tocca a lui! E vedremo se sarà in grado di replicare.
Un caro saluto a tutti i Tonic Friends!

Arnaldo

lunedì, gennaio 11

Esordio? Con calma

Quello che parla, alla fine, è sempre il tempo. Io ieri ho fatto 9"21 sui 60hs quindi direi che, il ciccio, non abbia niente di positivo da dire.
In quei novesecondiespiccioli il sottoscritto invece ha fatto un sacco di casino, che alla prima gara ci sta, e ha voglia di mettere il cronometro nelle condizioni di cambiare topic in suo favore.
Quindi meno chiacchiere più correre, ci aggiorniamo dopo Modena. Baci.

domenica, gennaio 10

Inizia la stagione indoor !!!

Oggi 10 gennaio 2010 inizia a Saronno la nuova stagione per i Tonici.
A rompere il ghiaccio Cellino, che ancora carico e privo di una preparazione specifica decide di affrontare un 60hs. Le sensazioni non sono ancora buone sulle barriere alte ed il nostro uomo a caldo è giustamente insoddisfatto ma è appena l'inizio...quindi sotto con gli allenamenti perchè chi semina, poi raccoglie!!!
L'appuntamento a risultati migliori è quindi spostato settimana prossima, a Modena, dove esordirò pure io (Lo), e con a fianco il Roman Sebrle di Cernusco tenteremo di bruciare ostacoli ed avversari!

Per un resoconto più dettagliato sulla prestazione del rosso e sul responso cronometrico attendiamo un suo intervento.
Intanto buon inizio di stagione a tutti dal Tonic Team!
Bella
Lo
ps: in foto Cello ed il tipico spuntino del Tonico-atleta :)